Prima storica visita dell’imperatore del Giappone Akihito in Vietnam

L’imperatore del Giappone Akihito, 125° monarca nipponico, è da oggi nella capitale vietnamita Hanoi per una storica visita che prevede incontri con le famiglie di soldati giapponesi rimasti nel vicino Paese del sud est asiatico dopo la fine della seconda guerra mondiale. Akihito, che ha 83 anni e che ha di recente annunciato l’intenzione di abdicare nel 2019 (ascese al trono nel 1989 alla morte del padre HiroHito), è il primo imperatore del Giappone a visitare il Vietnam. Ad accogliere all’aeroporto l’imperatore e la moglie Michiko è stato il vice presidente Dang Thi Ngoc Thinh mentre mercoledì l’imperatore incontrerà il presidente vietnamita Tran Dai Quang. La visita è l’ultima in una serie tesa ricucire le ferite aperte da Tokyo nell’ultimo conflitto mondiale. “La speranza è che questa visita contribuisca all’ulteriore sviluppo della comprensione reciproca e dell’amicizia tra i nostri Paesi”, ha detto Akihito lasciando Tokyo. Da quando è diventato imperatore, Akihito e la moglie Michiko hanno compiuto ben 18 visite ufficiali in altrettanti Paese e visitato 42 prefetture giapponesi, nell’intento, da lui sempre dichiarato, di riavvicinare il popolo al trono. In precedenza l’imperatore si è scusato sia con la Corea sia con la Cina per i danni prodotti dall’invasione giapponese durante la guerra. Non è ancora chiaro se Akihito porgerà le scuse di Tokyo anche al Vietnam. Nel 2019 gli succederà uno dei tre figli, il primogenito Naruhito.