Presidenziali, Fillon scrive ai francesi. È l’ultima mossa del leader gollista

Resta in pista. Non molla la corsa all’Eliseo François Fillon, come invece molti osservatori avrebbero giurato dopo lo scandalo che ha coinvolto l’assunzione della moglie come collaboratrice. Dopo la conferenza stampa per smentire le voci sul ritiro, il candidato dei Républicains (l’ex Ump di Nicolas Sarkozy) annuncia una lettera agli elettori, una “lettera ai francesi” che verrà pubblicata mercoledì sui quotidiani regionali.

Fillon scrive ai francesi

Il leader gollista prosegue con la sua controffensiva: all’indomani dell’incontro con i giornalisti per respingere il castello della accuse del cosiddetto Penelope-gate ha annunciato pubblicamente l’epistola-appello ai suoi concittadini che  successivamente verrà stampata come opuscolo per essere distribuita già a partire dal prossimo fine settimana prossimo. Ispiratore dell’idea, secondo la ricostruzione di Le Point, Sarkozy con il quale Fillon ha parlato per telefono venerdì scorso. Lo stesso Fillon ha comunicato al suo comitato strategico della campagna come intende impostare la sua controffensiva in vista delle presidenziali di aprile, annunciando una serie di cambiamenti: più spostamenti, due riunioni a settimana, un solo portavoce ufficiale, Thierry Solère.

La dichiarazione patrimoniale in diretta

Il candidato della destra, che ha battuto l’ex presidente Sarkozy alle primarie, è sotto accusa da 15 giorni dopo le rivelazioni del settimanale Canard Enchaîné sul presunto impiego fittizio della moglie come assistente parlamentare. Davanti ai giornalisti non si limita a dirsi vittima di «linciaggio mediatico» ma fa addirittura una dichiarazione patrimoniale in diretta, sua e della moglie. Elenca proprietà e conti in banca. Ma soprattutto rivela il compenso netto percepito mensilmente da Penelope, definita «collaboratrice», annunciando che sarà pubblicato online.