Pierluigi Battista e Marco Lodoli: «Così erano i nostri padri fascisti» (VIDEO)

Pierluigi Battista e Marco Lodoli raccontano, in un convegno organizzato nell’ambito della mostra sui 70 anni del Msi, i loro padri “fascisti” . «Questa era la casa di mio padre», dice Battista, che aggiunge: «Nonostante sia stato polemico  con lui, conobbi la tragedia delle foibe grazie a mio padre». «Le contrapposizioni ideologiche del passato -aggiunge però l’editorialista del Corriere della Sera – sono finite, non per superamento culturale, ma per consunzione». Anche  Lodoli ricorda  i momenti di contrapposizione con il padre che però avvenivano  sempre «in modo civile». «Ci fu solo un momento di tensione. Un giorno mi strappò dalle mani un libro di Malcom X. Ma poi mi chiese  scusa». Lo scrittore ricorda la grande passione culturale del padre,  ma soprattutto un fatto: «Ha sempre auspicato la riconciliazione tra italiani».