Oscar, il rito dei pronostici della vigilia già incorona “La la land”: è il favorito

Ormai è davvero solo una questione di ore: tutto è pronto al Dolby Theatre di Los Angeles, dove andrà in scena l’89a edizione della cerimonia degli Oscar, quest’anno condotta dal comico Jimmy Kimmel, alla sua prima conduzione dell’evento. E come ogni vigilia che si rispetti, anche stavolta il tam tam di bookmakers e rumors dal jet set decretano i loro favoriti. Ecco allora, riassunti in un rapido schema, i pronostici di scommettitori e bookmakers 

1) Oscar per il miglior film: un film su tutti ha catalizzato l’attenzione: si tratta di La La Land che, con le sue 14 nomination, ha eguagliato i record di Titanic e di Eva contro Eva. Ed è proprio il musical di Damien Chazelle a sbaragliare la concorrenza e a ergersi sulla vetta dei favorti nella categoria “Miglior film”: secondo i bookie di Stanleybet, infatti, la pellicola è favoritissima, data a 1.10 staccando nettamente i diretti concorrenti. Sempre secondo www.stanleybet.it, inoltre, il secondo in lizza è Moonlight, nettamente staccato dal titolo in pole position con un secco 7.00. Seguono Manchester by the Sea a 10.00, Il diritto di contareHidden Figures a 21.00, La battaglia di Hacksaw Ridge a 67.00 e Lion-La strada verso casa a 81.00. Chiudono, dati tutti a 101.00, Barriere – Fences, Arrival e Hell or High Water.

2) Oscar per il miglior attore: una hit delle previsioni data per buona e che probabilmente non si discosterà molto dal palamres finale. Ma la notte degli Oscar, si sa, è sempre imprevedibile e i giurati dell’Academy coerenti nel riservare, edizione dopo edizione, soprese dell’ultim’ora cvhe smentiscono rumors dati quasi per certi fino al minuoto prima che si accendano i riflettori e la serata di gala cinematografico abbia inizio. Vedremo, allora, cosa succederà: intanto per gli scommettitori di Liverpool, cassandre e debuttanti folgorati sulla via del pronostico, la statuetta per il “Miglior attore protagonista” dovrebbe prevedere un interessante testa a testa tra Casey Affleck (Manchester by the Sea), dato a 1.60, e Denzel Washington (Barriere-Fences), la cui terza statuetta è bancata a 2.50. Più staccato Ryan Gosling (La La Land), a 10.00, seguito da Andrew Garfield (La battaglia di Hacksaw Ridge) a 16.00 con Viggo Mortensen (Captain Fantastic) ultimo sulla lavagna a 51.00.

3) Oscar pe la migliore attrice: per quanto riguarda la categoria “Migliore attrice protagonista” sembrano esserci molti meno dubbi; Emma Stone (protagonista di La La Land) non ha rivali e il suo trionfo è offerto a 1.16 lasciando la più diretta concorrente, la Natalie Portman di Jackie, già premiata nel 2011, a 6.00. Terza Isabelle Huppert (fresca di cesar per Elle), data a 11.00, mentre sono improbabili gli exploit di Ruth Negga (Loving) e dell’eterna Meryl Streep (Florence), entrambe a 51.00.

4) Oscar alla miglior regia è dato quasi per certo dagli allibratori inglesi, che quotano simbolicamente a 1.04 Damien Chazelle per La La Land. In questa categoria non c’è partita: Barry Jenkins (Moonlight) è in quota a 12.00, Kenneth Lonergan (Manchester by the Sea) a 15.00, Mel Gibson (La battaglia di Hacksaw Ridge) a 34.00 e Denis Villeneuve (Arrival) chiude il lotto a 50.00.

5) Oscar alla milgior colonna sonora. Infine, la pellicola di Chazelle è nettamente in testa anche per la “Miglior colonna sonora”: l’ottimo lavoro del compositore Justin Hurwitz è infatti primo sulla lavagna di Stanleybet a 1.10 e stacca le composizioni di Nicholas Britell per Moonlight, a quota 10.00. Mica Levi, con le musiche per Jackie, è terzo a 15.00, davanti a Dustin O’Halloran & Hauschka, che per l’accompagnamento sonoro di Lion-La strada verso casa, sono offerti a 17.00. Chiude questa lunga carrellata di pronostici e scommesse doc, l’opera di Thomas Newman per Passengers, a 70.00.