Orrore ad Afragola: due cadaveri a pezzi rinvenuti in sacchi di plastica

Due cadaveri sono stati trovati interrati e all’interno di sacchi di plastica ad Afragola, in provincia di Napoli. Il ritrovamento dei corpi martoriati è avvenuto in Contrada Ferrarese. I funzionari della Polizia di Stato accorsi sul posto hanno già avanzato una prima ipotesi investigativa: i corpi, infatti, potrebbero essere quelli di Luigi Ferrara, 43enne di Casoria, e di Luigi Rusciano, 53enne di Mugnano, scomparsi lo scorso 31 gennaio. Entrambi gli scomparsi erano elementi già noti alle forze dell’ordine per reati connessi al contrabbando di sigarette. Potrebbe trattarsi quindi di un ennesimo caso di “lupara bianca”. Il tentativo di sbarazzarsi dei due uccidendoli e facendo a pezzi i loro cadaveri. I cadaveri sono stati fatti a pezzi e trovati in un sacco di plastica interrati nella contrada Ferrarese, ad Afragola. Le indagini della Polizia di Stato sono indirizzate comunque in ogni direzione: si sta vagliando ogni traccia capace di portare alla identificazione certa dei due cadaveri e quindi al movente dell’orribile gesto criminale.