New Orleans, ubriaco investe 28 persone: 12 sono in condizioni critiche

Sono almeno 28 le persone ferite dal pick up Chevrolet guidato da un conducente ubriaco, ora arrestato, che si è schiantato contro la folla nella città statunitense di New Orleans.
Secondo il sindaco di New Orleans, Mitch Landrieu, non ci sono tuttavia al momento prove che lasciano pensare a un attacco terroristico. "I nostri pensieri e 
preghiere sono con le vittime ferite", ha scritto su Twitter Landrieu.

Prima di schiantarsi contro i pedoni, il pick up dell'uomo ubriaco ha colpito tre veicoli e un camion parcheggiato, ricostrusce la polizia di New Orleans.
"I primi rapporti indicano finora circa una dozzina di persone in condizioni critiche", ha detto la portavoce della polizia Ambria Washington ma "il numero potrebbe aumentare". Ventuno persone, tra cui un ufficiale di polizia e un bambino, sono stati portati in ospedale e sette altri sono stati curati sul posto, secondo il Times-Picayune.
Si è temuto un attacco terroristico simile a quello sul lungomare di Nizza nel momento in cui il pick-up ha falciato la folla.
Una volta che la polizia ha fermato il sospetto, il conducente del camioncino che ha colpito gli spettatori in una parata nella città statunitense di New Orleans, ferendo 28 persone, ci si è resi conto che all'origine della tragedia vi era un uomo ubriaco, e il gesto non aveva, almeno apparentemente, alcuna motivazione ideologica.
Il capo della polizia Michael Harrison ha detto che l'autista, che è risultato ubriaco, è stato arrestato.
"I primi rapporti indicano finora circa una dozzina di persone in condizioni critiche", ha detto la portavoce della polizia Ambria 
Washington, nei commenti pubblicati dal Times-Picayune.
Ma "il numero potrebbe aumentare durante l'indagine è in corso", ha aggiunto. Tra le 21 vittime ci sono anche bambini.

L’incidente è accaduto all’incrocio fra North Carrollton e Orleans Avenue alle 18 e 40 quando il pick up Chevrolet guidato dall’ubriaco che stava transitando lungo Carrollton è andato a sbattere prima contro due auto e, poi, contro un terzo veicolo, perdendo poi il controllo del mezzo e travolgendo numerosi pedoni che affollavano la strada per la celebre parata di Carnevale che, a New Orleans è un appuntamento storico e imperdibile.

La polizia di New Orleans e l’Esercito sono arrivati immediatamente cinturando la zona poiché si temeva un attentato terroristico mentre gli operatori sanitari si occupavano dei primi soccorsi ai feriti, poi distribuiti fra sette ospedali dell’area di New Orleans.