«Allah Akbar», paura vicino al museo del Louvre. E un militare apre il fuoco

Paura e allarme in  Francia. Colpi d’arma da fuoco a Parigi nei pressi del museo del Louvre. Un militare è stato aggredito a colpi di machete vicino al Carrousel, nel primo arrondissement di Parigi. Il soldato ha risposto aprendo il fuoco e ha gravemente ferito all’addome l’uomo, che voleva introdursi all’interno. Il militare era di pattuglia con altri due soldati ed è rimasto leggermente ferito.

Al Louvre sono subito intervenuti gli artificieri

L’aggressore aveva con sé uno zaino e ha urlato «Allah Akbar». Sul posto sono subito intervenuti gli artificieri che non hanno trovato tracce di esplosivo. Per il premier francese Bernard Cazeneuve si è trattato «evidentemente» di un attacco «di natura terroristica». Sul suo account Twitter il ministero dell’Interno francese ha diffuso una nota in cui esorta a lasciare la «priorità all’intervento delle forze di sicurezza e soccorso» a seguito di «un evento grave di pubblica sicurezza in corso».

Fermata una seconda persona

Una seconda persona dal comportamento sospetto sarebbe stata fermata dopo l’attacco. A renderlo noto è stato il portavoce del ministero dell’Interno, Pierre-Henri Brandet. Intanto, secondo quanto riporta il sito di Le Figaro, sarebbero quattro i militari aggrediti nella zona del Carrousel del Louvre, il centro commerciale sotterraneo situato vicino all’ingresso del museo. Contro l’aggressore sono stati esplosi cinque colpi di arma da
fuoco.