Migranti, nuovo assalto alla barriera di Ceuta. In 300 entrano in Europa (video)

C’è stato un nuovo assalto, la notte scorsa, alla barriera di Ceuta. Circa 300 migranti hanno forzato la recinzione di sei metri che circonda l’enclave spagnola in Marocco, riuscendo a entrare in Europa. Alcuni sono rimasti feriti, gli altri sono stati portati al centro di accoglienza della città. Si tratta per la gran parte di giovani uomini provenienti dall’Africa sub-sahariana

Il secondo assalto in pochi giorni

L’assalto, confermato dalla prefettura di Ceuta, è il secondo in pochi giorni: venerdì un migliaio di migranti aveva tentato di scavalcare la barriera e circa 500 erano riusciti a farlo. Nel corso di quest’ultimo assalto, secondo quanto riferito dalla Croce Rossa sul suo profilo Twitter, undici persone sono rimaste ferite e diversi migranti sono stati ricoverati in ospedale con fratture alle ossa. Gli altri sono stati portati al centro di accoglienza di Ceuta, dove sono stati curati dagli operatori umanitari. 

Il video sull’ingresso dei migranti a Ceuta

L’assalto e il passaggio di alcuni migranti al di qua della barriera sono stati ripresi dal giornale locale El Faro de Ceuta. Vi si vedono giovani africani esultare, correre lungo il muro, rivolgersi a quanti sono rimasti oltre il confine. Inoltre, si vedono i soccorritori andare loro incontro per assisterli.