Migranti, Meloni all’attacco: «Ue complice, Mogherini si dimetta»

Giorgia Meloni all’attacco della Mogherini dopo l’intervista da questa rilascitata al Corriere della Sera sul tema migranti . «Oggi l’Alto rappresentante per la politica estera della Ue Mogherini ci dice che è “impossibile fermare la   migrazione” e che senza i migranti ci “sarebbe il crollo delle nostre società”. Roba da pazzi! La Ue è complice dell’immigrazione  incontrollata, dell’invasione dell’Europa e del progetto di  sostituzione etnica dei cittadini europei volute dal grande capitale e dagli speculatori internazionali. #mogherinidimettiti».  L’attacco di Meloni e Mogherini è avvenuto attraverso Facebook. 

Gasparri: «Mogherini inquietante» 

Sul tema interviene anche Maurizio Gasparri. «Gli accordi Italia-Libia vanno verificati perché  le interviste come quelle rilasciate da Mogherini sono inquietanti.  Arrendersi ai flussi incontrollati di immigrati è una scelta  inaccettabile. Mogherini si rivela una volta di più una persona  assolutamente irresponsabile e nemica degli interessi dell’Italia e  dell’Europa. Per quanto riguarda gli accordi Italia-Libia, non ci rassicurano poi nemmeno le frasi di Serraj, per il quale le navi della coalizione internazionale non potranno entrare nelle acque libiche». Invece la fase tre della missione Eunavfor Med -aggiunge- prevede  proprio questo, d’intesa con le autorità libiche. Non abbiamo alcuna  garanzia che i flussi cesseranno. Pertanto, si prepari il governo  italiano, perché quando martedì, nell’ambito dell’autorizzazione alle  missioni internazionali, ascolteremo in commissione i ministri Pinotti e Alfano, pretenderemo chiarezza»