Maroni: “inviterò Trump a venire a Milano nel suo tour italiano”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump potrebbe essere a Milano a maggio prossimo. L’auspicio è del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni che, a margine della celebrazione del Giorno del RIcordo a Palazzo Pirelli, spiega: “Intendo invitare Trump perché ieri ha confermato che a fine maggio andrà al G7 di Taormina”. E quindi “credo sia interessante per lui fare una tappa, prima o dopo, a Milano“. A tal fine, avverte Maroni, “sentirò il nostro ministro degli Esteri e l’ambasciatore, quando verrà nominato, e inviterò il presidente a passare a Milano”. 

Maroni: con Trump cambierà anche l’Europa”

E a proposito di Trump, anche sull’Unione europea le posizioni non sono distanti: “L’Europa così com’è non funziona, per questo serve un ripensamento forte che includa anche il sistema di governo”. Lo ha detto il presidente Maroni . Per Maroni occorre “valutare serenamente quello che sarà utile fare, compreso un ripensamento del sistema di governo europeo, necessario specie dopo l’arrivo di Trump”. Anche perché “il corrispondente di Trump in Europa si chiama Juncker e non mi pare sia all’altezza del compito”. Il rischio è che “l’Europa finirà all’interno di uno schiaccianoci con Trump da una parte e Putin dall’altra. E sarà destinata ad essere schiacciata”

(foto NordMilano24)