Manuel Foffo condannato a trent’anni per il brutale omicidio di Luca Varani

Manuel Foffo condannato a 30 anni di reclusione con il rito abbreviato per l’omicidio di Luca Varani. Il complice, Marco Prato, sarà invece a giudizio il prossimo 10 aprile davanti alla I Corte d’Assise di Roma. Una sentenza di condanna che così conferma quanto le indagini avevano fatto emergere. La decisione del Gup Nicola Di Grazia è arrivata al termine dell’udienza preliminare che ha riguardato l’omicidio di Varani, avvenuto nella Capitale il 4 marzo 2016. Gia’ nell’atto di chiusura indagini, la Procura aveva di fatto ricostruito l’intera vicenda ritagliando un ruolo “paritario” ai due giovani nell’omicidio. A Varani, vittima della furia omicida di Foffo e Prato, vennero inferti ben 100 colpi. Il ragazzo fu sottoposto a torture e sevizie per due ore. Manuel Foffo ha anche dichiarato di aver filmato la povera vittima agonizzante a terra. Con l’odierna decisione il Gup ha perciò accolto in pieno la richiesta del pm Francesco Scavo nell’ambito del processo con rito abbreviato per Manuel Foffo. C’è quindi da attendersi analogo epilogo anche per quel che riguarda il processo a Marco Prato. L’accusa per i due, del resto, era gravissima e inoppugnabile: omicidio premeditato con le aggravanti della crudeltà e dei motivi abietti e futili. Secondo i magistrati quello del Collatino fu un massacro pianificato in modo lucido. Con la scelta della vittima che fu fatta addirittura dopo una sorta di macabro ‘casting’.