L’affondo di Papa Francesco: «C’è corruzione in Vaticano, ma io sono in pace»

«No, non prendo pastiglie tranquillanti! Gli italiani danno un bel consiglio: per vivere in pace ci vuole un sano menefreghismo. A Buenos Aires ero più ansioso, lo ammetto». Così
Papa Francesco in un’intervista a Civiltà Cattolica, della quale il Corriere della Sera anticipa alcuni stralci. Il Pontefice, intervistato da Antonio Spadaro, direttore della rivista che oggi festeggia il numero 4.000, dice che dal momento che è stato eletto ha avuto «un’esperienza molto particolare di pace profonda. E non mi lascia più. Vivo in pace. Non so spiegare». E poi: «Nelle Congregazioni Generali si parlava dei problemi del Vaticano, si parlava di riforme. Tutti le volevano. C’è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace. Se c’è un problema, io scrivo un biglietto a san Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che ho in camera mia. E’ la statua di san Giuseppe che dorme. E ormai lui dorme sotto un materasso di biglietti! Per questo io dormo bene: è una grazia di Dio. Dormo sempre sei ore. E prego».

Dalla corruzione in Vaticano agli abusi sessuali

«Pare che su 4 persone che abusano, 2 siano state abusate a loro volta. Si semina l’abuso nel futuro: è devastante. Se sono coinvolti religiosi, è chiaro che è in azione la presenza del diavolo che rovina l’opera di Gesù tramite colui che doveva annunciare Gesù. Ma parliamoci chiaro: questa è una malattia. Se non siamo convinti che questa è una malattia, non si potrà risolvere bene il problema». Le misure di contrasto? «Attenzione a ricevere in formazione candidati alla vita religiosa senza accertarsi bene della loro adeguata maturità affettiva. Per esempio: mai ricevere nella vita religiosa o in una diocesi candidati che sono stati respinti da un altro seminario o Istituto senza chiedere informazioni molto chiare e dettagliate sulle motivazioni dell’allontanamento».

Chi è la vera Madonna

«Non la Madonna capo di un ufficio postale che ogni giorno manda una lettera diversa, dicendo: “Figli miei, fate questo e poi il giorno dopo fate quest’ altro”. No, non questa. La
Madonna vera è quella che genera Gesù nel nostro cuore, che è Madre. Questa moda della Madonna superstar, come una protagonista che mette se stessa al centro, non è cattolica»., dice ancora Papa Francesco, spiegando le tematiche mariane scelte per le prossime tre Giornate mondiali della gioventù che condurranno alla Gmg di Panama. «I temi mariani non li ho scelti io! Dall’America Latina hanno chiesto questo: una forte presenza mariana. E’ vero che l’America Latina è molto mariana, e a me è sembrata una cosa molto buona. Non ho avuto altre proposte, e io ero contento così».