La stretta di Trump sugli immigrati piace al 52% degli americani

La maggioranza degli americani si schiera con Donald Trump. Il 52% dei cittadini appoggia la stretta sull’immigrazione e chiede un maggior numero di espulsioni ed agenti anti-immigrati. È quanto emerge dal sondaggio Harvard-Harris, pubblicato da The Hill, nel giorno in cui sono state annunciate le nuove misure di applicazione dei due decreti esecutivi del presidente sull’immigrazione.

Gli americani approvano le scelte di Trump

Il “poll” registra anche che il 53% degli intervistati sostiene il cosidetto “travel ban”, il divieto d’ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di sette Paesi musulmani ora bloccato da una corte federale . E se un 38% si schiera con Trump nel ritenere che il blocco dei giudici sta mettendo a rischio la sicurezza del Paese, il 36% crede che non avrà alcun impatto e un 26% invece pensa che lo stop al divieto rende l’America più sicura. Trump può contare inoltre su una stragrande maggioranza, il 75%, che sostiene l’idea di rafforzare i border patrol, la polizia di confine anti-immigrazione. E l’80% degli intervistati si schiera contro le cosiddette “sanctuary cities”, cioè le città che hanno annunciato che non applicheranno le misure restrittive sull’immigrazione dell’amministrazione repubblicana. Ed è anche molto alta, il 77%, la percentuale degli americani che sostiene l’idea di una riforma radicale delle leggi sull’immigrazione.