Iraq, riconquistato l’aeroporto di Mosul, strappato ai jihadisti dell’Isis

Una campagna lunga, lunghissima, quella volta alla ripresa di Mosul, la città del nord dell’Iraq finita nel 2014 in mano al gruppo di Abu Bakr al-Baghdadi, che ha fin qui alternato vittorie promettenti a concenti dietrofront. Una battaglia estenuante, insomma, quella intestata alla sua riconquista, grazie alla quale le forze di sicurezza irachene impegnate contro i jihadisti dell’Isis hanno appena ripreso il controllo almeno dell’aeroporto. Una notizia diffusa e rilanciata in contemporanea dalla Bbc e dall’emittente curda Rudaw. L’operazione per la riconquista dello scalo è stata lanciata questa mattina con la partecipazione delle forze di intervento rapido, della polizia federale e delle unità antiterrorismo. E allora vediamo riassunte in un sintetico schema le tappe che hanno riportato l’aeroporto di Mosul sotto il controllo iracheno.

La riconquista dell’aeroporto di Mosul

1) Alle prime luci dell’alba cominiciano le operazioni militari intorno alla zona dello scalo aeroportuale di Mosul: le forze di sicurezza irachene danno l’avvio all’operazione per riprendere il controllo dell’aeroporto e della vicina base militare di Al Ghazlani nelle mani dell’Is. All’operazione prendono parte le forze di reazione rapida, la polizia federale e le forze anti terrorismo. I due siti si trovano alla periferia sud di Mosul.

2) Media locali e internazionali danno notizia di violenti scontri tra le forze irachene e i jihadisti dell’Is nella zona della base aerea al-Ghazlani, vicino all’aeroporto di Mosul, obiettivo dell’operazione lanciata dalle truppe di Baghdad per la riconquista dei due siti. A riferire dei combattimenti è soprattutto l’emittente curda Rudaw, secondo cui l’Is avrebbe resistito strenuamente all’avanzata delle forze irachene con il lancio di colpi di mortaio.

3) «Le nostre forze avanzano per riprendere il controllo della base aereadi al-Ghazlani e dell’aeroporto di Mosul – ha confermato nella mattinata il generale Najim al-Jabouri –. I combattenti dell’Is si stanno ritirando verso i quartieri nordoccidentali di Mosul… Le nostre truppe avranno la meglio e libereranno l’aeroporto di Mosul», ha aggiunto il generale.

4) Le forze di sicurezza irachene impegnate nella battaglia contro i jihadisti dell’Is riprendono il controllo di circa il 50% dell’area su cui si estende l’aeroporto di Mosul. «La polizia federale controlla il 50% dell’area di 25 km quadrati dell’aeroporto, compresa la pista», ha detto un ufficiale militare coperto da anonimato citato dall’agenzia di stampa Dpa. «L’operazione continua», ha aggiunto.

5) Poi, a fine mattinata la notizia della successo dell’operazione militare congiunta contro i miliziani dell’Isis e della riconquista dell’aeroporto di Mosul viene annunciata dalla Bbc e dall’emittente curda, Rudaw.