Maltempo nel weekend, ma durerà poco. Nel Sud temperature in rialzo

E’ in arrivo sulla nostra penisola un fronte freddo che porterà un peggioramento con calo delle temperature e ritorno della neve in montagna, più coinvolto il Centrosud. Ecco le previsioni nel dettaglio. 

ANTICICLONE FINO A GIOVEDI’ MA CON PRMI SEGNALI DI CAMBIAMENTO – “Tempo tranquillo e in prevalenza stabile fino a giovedì con l’alta pressione delle Azzorre, ma non sarà per tutti soleggiato “– spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “Nubi e nebbie insisteranno infatti sulla Valpadana dove il tempo si manterrà grigio e fosco, ma nuvolosità a tratti densa interesserà anche Liguria e Toscana, in graduale estensione alle restanti regioni tirreniche, con qualche pioviggine. Più sole invece su adriatiche, ioniche e sulle Alpi, dove tuttavia entro la fine di giovedì è atteso un graduale peggioramento. Le temperature si manterranno miti durante le ore diurne laddove splenderà il Sole, ben oltre le medie del periodo”.

TRA VENERDI’ E SABATO VELOCE ONDATA DI MALTEMPO – “Nel frattempo il Nord Europa verrà spazzato da una tempesta collegata ad un vasto vortice freddo posizionato sulla Scandinavia, con raffiche di vento fino a 150km/h e anche bufere di neve. Proprio questo vortice piloterà una perturbazione che raggiungerà anche l’Italia nella giornata di venerdì – prosegue l’esperto – Piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco bagneranno soprattutto Centro e Nordest, in particolare Toscana, Umbria, Romagna, alto Adriatico; ai margini il Nordovest con qualche pioggia più probabile su Lombardia e Levante Ligure, poco o nulla sul Piemonte. Torna un po’ di neve sulle Alpi di confine e quelle orientali oltre 1300-1600m, in calo, così come sull’Appennino settentrionale fin sotto i 1000m entro fine giornata. Sabato piogge e rovesci sparsi dal Centro si trasferiranno al Sud, con neve in Appennino in calo sin verso gli 800-1200m di quota e venti anche forti in rotazione da Nord”.

ALTALENA TERMICA – Venerdì è attesa una temporanea impennata termica al Sud per richiamo di venti di Scirocco, con massime oltre i 20°C e punte di 26-27°C sulla Sicilia (in particolare tra trapanese e palermitano). Entro sabato però deciso calo delle temperature per l’arrivo di aria fredda dal Nord Europa, dapprima sulle regioni centro-settentrionali, poi anche resto d’Italia.