Il centrodestra del futuro. Convegno a Roma promosso dall’editore Giubilei

Il centrodestra del futuro. Idee per una nuova classe dirigente verso le primarie: è il titolo del convegno che si svolgerà giovedì 2 marzo alle ore 18.30 alla Terrazza Civita in Piazza Venezia 11 a Roma. Un’iniziativa organizzata da varie anime del mondo del centrodestra prevalentemente giovanili, i responsabili di associazioni, centro studi, siti internet, si riuniscono per avanzare proposte concrete a tutte le persone che si riconoscono in una serie di valori oggi in discussione: il senso di appartenenza alla nazione, la tutela dell’identità culturale italiana ed europea, la centralità della famiglia e della scuola nella formazione dei cittadini del futuro e dei singoli individui all’interno della comunità.

Un convegno che si rivolge al tempo stesso ai partiti di centrodestra con l’obiettivo di favorire un ricambio della classe dirigente a partire da criteri meritocratici, oltre che anagrafici, sottolineando sia la necessità delle primarie per individuare un leader condiviso sia la riscoperta di valori culturali.

“In occasione di questo convegno verrà lanciato un think tank che riunisce varie anime culturali del centrodestra con un’attenzione particolare al mondo giovanile. – spiega l’editore e scrittore Francesco Giubilei ideatore dell’evento che continua – La nostra convinzione in questo momento storico è la necessità di fare rete unendo attorno a un progetto e idee condivise persone e giovani di valore superando divergenze e spaccature che sono solo dannose”.

“Questo convegno – continua Giubilei – è un segnale importante, persone provenienti da diversi percorsi ed estrazioni culturali all’interno del centrodestra si riuniscono per lanciare un messaggio di unità e la richiesta di un rinnovamento della classe dirigente. Il nuovo think tank che presenteremo pubblicherà una rivista cartacea, editerà una collana di libri e organizzerà eventi ed iniziative in tutta Italia per promuovere un progetto culturale consapevoli dell’imprescindibilità di una solida base culturale che è mancata negli ultimi anni al centrodestra”.

Tra gli interventi al convegno quelli di Cristian Aurizi (Liberalmente), Lorenzo Castellani (La cosa blu), Federico Iadicicco (Minas Tirith), Giorgio La Porta (Centro-destra.it), Silvia Pispico (Cantiere La nostra destra) e sarà moderato dal giornalista Gennaro Pesante, mentre ulteriori realtà parteciperanno agli eventi successivi a Milano, Bari, Verona, Catania.