Il 7 febbraio 1940 debuttava Pinocchio, uno dei film Disney più amati (video)

Il 7 febbraio del 1940 la Disney lanciava al cinema Pinocchio, l’applaudito film capolavoro ispirato al romanzo di Collodi. 

Il film ottenne subito ottime critiche, come quella di Archer Winsten che lo descrisse come “fantastico, delizioso, assolutamente perfetto, un’opera di pura e autentica genialità”. Il film, racconta Ginha Nader nel suo Storia della Disney, fu prodotto con una tecnica di innovazione elaborata e innovativa dai disegnatori Gustavo Tenggreen e Albert Hunter. Fu perfezionato in pratica il procedimento grazie al quale le pellicole di celluloide potevano essere fotografate a strati per creare l’illusione di profondità fisica. Ci vollero 12 artisti e 18 mesi per giungere ad un’immagine di Pinocchio soddisfacente: l’animatore Milt Kahl ebbe alla fine l’idea di disegnarlo come un bambino umano per poi aggiungere i chiodi alle articolazioni. 

Da notare che la canzone “When you wish upon a star” , cantata nel film dal Grillo Parlante, vinse l’Oscar per la miglior musica (gli Oscar furono due: miglior colonna sonora e miglior canzone) e divenne simbolo di speranza in un’epoca in cui il mondo era allarmato dalla guerra. Proprio quest’ultima fu la causa di incassi inferiori alle aspettative, pari a 2.600.000 dollari, perché il mercato europeo era bloccato dal conflitto.