I funerali della ragazza cinese morta a Tor Sapienza: il ricordo del padre (video)

Alla Sala Mater admirabilis si sono svolte le esequie della ragazza cinese Zhang Yao, morta il 5 dicembre scorso dopo aver subito una rapina a Tor Sapienza. Grande commozione e lacrime alle parole del padre che ha ricordato la giovane vittima.

Il furto, Zhang Yao e il campo rom

Erano ospiti del campo rom e di via Salviatia Roma i giovani responsabili del furto con strappo della borsa di Zhang Yao, la studentessa cinese che morì investita da un treno nel tentativo di rincorrere i ladri che le avevano rubato la borsa dopo che si era recata all’Ufficio Immigrazione di via Patini a Tor Sapienza. Era il 5 dicembre scorso, dopo l’appello degli amici che denunciavano la scomparsa della ragazza asiatica, il corpo privo di vita della 20enne venne poi trovato la notte del 9 dicembre vicino la massicciata della linea ferroviaria a poca distanza dalla stazione di Tor Sapienza. A distanza di una settimana gli agenti della Squadra Mobile fermarono un 20enne pregiudicato e un 16enne incensurato, ritenuti responsabili, assieme ad un terzo complice, del furto che ha poi innescato la tragedia.