Hashish nascosta tra i libri di scuola: denunciati tre diciottenni

Nascondevano hashish tra quaderni e libri di scuola. Tre diciottenni sono stati “pizzicati” dai carabinieri di Isernia in un una nuova operazione antidroga condotta nelle ultime ore nei pressi di alcuni Istituti Scolastici di Isernia e altri luoghi maggiormente frequentati dai più giovani, come la stazione ferroviaria e il terminal bus. I militari hanno eseguito il sequestro di alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish, trovati in possesso di tre diciottenni. Tutti studenti, fermati proprio nei pressi del terminal bus del capoluogo.

Droga, i giovani segnalati per detenzione illegale

Nei confronti dei tre giovani, che avevano occultato la droga tra libri e quaderni all’interno degli zaini che indossavano, è scattata una segnalazione per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Mentre ulteriori indagini sono in corso per accertare il canale di rifornimento della droga rinvenuta. Dall’inizio di quest’anno sono quattordici le persone fermate nell’ambito di controlli antidroga predisposti dai carabinieri. E settantadue le dosi di stupefacenti di varia tipologia, sottoposte a sequestro unitamente a quattro piante di cannabis. L’ultimo caso risale allo scorso 23 gennaio. Quattro studenti sono stati denunciati dai carabinieri per detenzione illegale di droga. Un diciottenne del luogo è stato trovato in possesso di un involucro contenente alcune dosi di cocaina. Aveva nascosto la droga nell’auto su cui viaggiava.