Gli italiani lo fanno meglio… il matrimonio: un business da 54.000 € a cerimonia

Si sa, gli italiani lo fanno meglio. O meglio, lo celebrano meglio: il matrimonio, tanto che sempre più stranieri volano in Italia per sposarsi, e le nozze made in Italy creano un indotto e generano affari per 54.000 euro di guadagno a celebrazione. Non per niente, allora, dal 23 febbraio prende il via Buy wedding in Italy in tour, un roadshow che punta a far conoscere su più vasta scala le aziende del settore e che conferma un trend costantemente in crescita.

Il business del matrimonio in Italia: un trend in crescita

Insomma, Destination wedding, ovvero la scelta degli stranieri di sposarsi in Italia, sta diventando una moda sempre più diffusa e a confermarlo ha provveduto anche un’indagine del Centro studi di Firenze che rileva come, nel 2015, le 7.000 coppie straniere che hanno scelto l’Italia come meta del loro matrimonio, con una spesa media di 54.000 euro a cerimonia, abbiano generato oltre 330.000 arrivi e 1,1 milione di presenze turistiche in Italia. I dati del 2015, in aumento rispetto al 2014, confermano l’Italia tra le prime nazioni per il destination wedding, un comparto i cui margini di crescita sono destinati ad ampliarsi notevolmente, a condizione che gli operatori strutturino opportunamente la propria offerta. È in quest’ottica , allora,che bussolaeventi, già organizzatore di Buy Wedding in Italy, la piattaforma che mette in comunicazione i professionisti del settore wedding e del destination wedding italiani con possibili acquirenti in tutto il mondo, ha progettato Buy wedding in Italy in tour, il roadshow che prevede 7 tappe distribuite sul territorio nazionale, in programma da oggi, 23 febbraio, all’11 aprile per far conoscere ad aziende, professionisti e associazioni di categoria opportunità e mercato del destination wedding. 

Gli stranieri sposi nel Belpaese: un affare da 54.000 € a nozze

Il roadshow anticipa e adatta alle peculiarità di ogni territorio le tematiche del congresso e dell’Expo Buy wedding in Italy, che si terrà a Bologna dal 20 al 22 ottobre. Sono Firenze, Padova, Bari, Torino, Napoli, Milano e Palermo le tappe del tour: i workshop in programma saranno l’occasione per presentare alle realtà locali e ai professionisti del settore le opportunità economiche e di visibilità legate al destination wedding. Vetrina di livello internazionale, l’evento rappresenta per i professionisti del settore, location e catering, fotografi e video, wedding planner e tour operator, un’occasione di visibilità unica in Italia, un’opportunità di business e networking.