Dopo una caccia all’uomo durata 12 ore, ritrovati 21enne in fuga e neonato

Dopo tanta paura e una lunga notte di ansia, finalmente, un sospiro di sollievo: sono stati ritrovati il padre in fuga con il figlioletto di appena due mesi e mezzo, e il piccolo sta bene. 

Fine della fuga: ritrovati l’uomo e il neonato

L’uomo e il figlio di circa due mesi e mezzo sono stati ritrovati nel centro commerciale Porte di Roma, in zona Bufalotta, alla perfieria della capitale. Lui, un 21enne di coloro, era fuggito ieri da Monterotondo insieme al piccolo, dopo aver colpito con un pugno l’ex compagna – madre del neonato – al culmine di una lite avvenuta intorno alle 22 di ieri sera, (venerdì 17 febbraio ndr). I carabinieri hanno fatto scattare subito le ricerche diramando descrizione e foto del fuggitivo: un’operazione che ha dispeigato uomini e mezzi per la caccia all’uomo, durata 12 ore e conclusasi con il ritorvamento del fuggitivo e del piccolo che l’uomo aveva portato via con sé strappandolo alla madre.

Una caccia all’uomo durata 12 ore

Dunque, dopo una serrata caccia all’uomo durata 12 ore, si è conclusa la fuga dell’uomo cominciata con il litigio in mezzo alla strada con la compagna e mamma del piccolo nella atarda serata di ieri. Ed erano davvero poche le informazioni in possesso degli agenti: quello che si sapeva era solo che il ragazzo, al momento della scomparsa, indossava una felpa a scacchi bianca e nera e un paio di pantaloni neri, e del bimbo che era stato portato via con un passeggino Foppapedretti blu. Per il resto, il giovane – di cui era stata anche diffusa una foto – sembrava aver fatto perdere le sue tracce. Almeno fino a poco fa.