Dopo tanta neve, una coltre di nebbia avvolge Torino in atmosfere noir (video)

Non piove e non nevica, a Torino, ma c’è tanta, tantissima nebbia. Niente atmosfere imbiancate o giornate struggenti: una fitta coltre di nebbia, che ha coperto la città nel corso della notte e della prima mattina, evocando – problemi alla circolazione e disagi dei cittadini a parte – inquietanti atmosfere da film noir d’altri tempi.

Dopo la neve, la nebbia avvolge Torino

Un cambiamento climatico che contrappone grigio e atmosfere spettrali a quell’invasione di bianco che ha ricoperto l’Italia centrale, l’Abruzzo in particolare, con tutto il tragico bollettino di disagi e, soprattutto, delle vittime, che l’ondata di gelo che ha stretto il Belpaese nella sua morsa, ha comportato. E dopo le immagini di intere comunità rimaste isolate per giorni senza acqua e corrente elettrica. Dopo la morte vissita in diretta con la valanga che si è abbattuta sull’Hotel Rigopiano e mentre ancora oggi, da Coldiretti a Strisica la notizia, è solo una continua denuncia dellop stato di abbandono di allevatori e animali vittime – a vario titolo – della tragica combinazione tra sisma e neve, dà quasi sollievo vedere quella coltre di nebbia grigia avvolgere Torino…