Debutta a Catania il primo corso per sommelier dell’olio extravergine

La figura del sommelier dell’olio extravergine di oliva, un profondo conoscitore delle origini del prodotto e della pianta, che sappia distinguere le cultivar delle
terre del nord e di quelle del sud in una panoramica mondiale, o che sia in grado di individuare i sistemi di produzione tradizionali e moderni e che conosca la legislazione Dop, Igp o biologico. Questo l’obiettivo del primo corso nel suo genere proposto a Catania dalla Fondazione italiana Sommelier e organizzato in collaborazione con l’Aiso che partirà domani, mercoledì 1 marzo, dalle ore 20-22.30, all’Etna Food Academy, piazza Ogninella, 2. Si tratta di un percorso di 15 incontri a tema, che prevede sia lezioni teoriche che visite in aziende, degustazioni e cene per una full immersion che si concluderà a fine aprile con la consegna degli attestati. Nel corso della prima lezione di mercoledì prossimo, 1° marzo, verrà introdotto il tema “L’olio nel tempo, Origini e storia”. Comprende una
degustazione di 6 oli per una introduzione all’analisi sensoriale.

L’olio analizzato in tutte le sue forme

L’8 marzo, invece, si parlerà di Olivicoltura: la pianta, tecnica di coltivazione, raccoltane. Durante la lezione ci sarà la degustazione di 6 oli. Il 15 marzo “Sistemi di produzione tradizionali dell’olio e conservazione”. Il 16 marzo si proseguirà con i “Sistemi di produzione moderni: olio denocciolato da monocultivar”.  Il 22 marzo, verranno affrontati i principali difetti dell’olio: i difetti di produzione, trasformazione e conservazione. Il 23 marzo, si parlerà di composizione e analisi chimica, classificazione e legislazione: Dop, Igp, Biologico. Sabato 25 marzo è fissata la visita a una azienda che produce olio. Il 29 marzo si farà una panoramica delle cultivar del Nord e del Centro Italia e l’indomani, 30 marzo, si proseguirà con quelle del Sud e delle isole, con uno sguardo al mondo. Poi si entrerà nei diversi ambiti in cui viene utilizzato l’olio: 5 aprile: l’olio in cucina. Tecniche di cottura, l’olio giusto per ogni piatto, l’abbinamento con il vino. Avverrà una degustazione di 6 oli abbinati ad alcuni piatti. Il 6 aprile: L’olio nel ristorante. Carta degli oli, conservazione. servizio. Il 13 aprile: Olio e salute, i consigli del medico. Per mercoledì 19 aprile è in programma una cena didattica di abbinamento cibo-olio e l’avvio degli esami che si concluderanno il 28 aprile.