Costa Rica, trovato morto l’imprenditore italiano scomparso

Fonti della Farnesina confermano la morte,  in Costa Rica, di Vincenzo Costanzo, l’imprenditore italiano 52enne di origini calabresi, di cui si erano perse le tracce lo scorso 24  gennaio a San Josè. L’ambasciata, in accordo con la Farnesina – si  apprende – è in contatto con la famiglia per prestare ogni possibile  assistenza.

Costanzo stava trattando la vendita, che si sarebbe dovuta tenere a  Milano, di un terreno di 17 ettari del valore di alcuni milioni di  euro nell’isola di Cebaco (Panama) del quale possedeva il 60% delle  quote.

L’imprenditore, padre di due figli, viveva nell’isola da circa 25 anni dove aveva costruito un hotel e alcune farmacie, che poi aveva ceduto. Il riconoscimento del cadavere, in stato di decomposizione, è stato fatto attraverso i tatuaggi che la vittima ha sugli avambracci: un drago e un sole.