Come Daniele Potenzoni: 2 disabili in visita dal Papa spariscono da Piazza S. Pietro

È potuto succedere di niovo, incredibilemente: e così, due disabili psichici, Vito e Luca di 52 e 51 anni, in gita a Roma per andare in udienza dal Pontefice, si sono allontanati dal gruppo e sono scomparsi in Piazza San Pietro da dove la comitiva sarebbe dovuta ripartire per tornare a casa, a Terni. E il nuovo caso fa tornare alla memoria la scomparsa di Daniele Potenzoni, il ragazzo autistico di cui non si hanno più notizia dal giugno 2015…

Roma, due disabili scomparsi in piazza San Pietro

Dunque erano spariti facendo perdere (involontariamente) le loro tracce i due disabili psicihici in visita di gruppo nella capitale per assistere all’udienza papale. Solo che, al termine dell’evento, i due si sono persi e allontanandosi nel disperato tentativo di ritrovare i compagni si sono confusi ancora di più. Per fortuna, però, a seguito di una segnalazione sono stati rintracciati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione di San Lorenzo, sul tram 19. I due sono stati accompagnati in caserma e riaffidati al responsabile del gruppo.

Ed è ancora mistero su Daniele Potenzoni

Ma per una storia a lieto fine ce n’è ancora un’altra drammaticamente sospesa nel tempo, nel mistero e nell’angoscia. Ed è quella di Daniele Potenzoni, il cui volto è ritratto sui manifesti disseminati dalla famiglia per tutta Roma, e di cui non si hanno più notizia da ormai quasi due anni. 24 lunghissimi mesi di silenzio, di segnalazioni, di speranze e di delusioni. Anche lui, come i due disabili scomparsi (ma solo per poche ore ieri) era venuto in gita per partecipare all’udienza del mercoledì in Vaticano: solo che Daniele, in piazza san Pietro, sembra non sia mai arrivato. Immediate sono scattate le ricerche che, tra segnalazioni e verifiche, mitomani e generosi volontari, hanno via via riacceso la speranza e archiviato cocenti delusioni: l’ultima, quella che aveva fatto sperare che il ragazzo fotografato mentra si dondola sulle sbarre di un tram della capitale, dalla incredibile somiglianza col povero Daniele Potenzoni, potesse essere lui. E invece no. Ancora una volta…