Assunta al 9° mese di gravidanza, il plauso della Meloni (e delle mamme italiane)

Nel sottobosco delle assunzioni in nero e dei licenziamenti selvaggi, nella giungla del jobs’Act e in barba ai dati sulla disoccuppazione, desta stupore e approvazione la notizia diffusa dal Corriere della sera sull’assunzione di martina Camuffo, contrattualizzata a 10 giorni dal parto.

Assunta in gravidanza, un caso più unico che raro

Un vero miracolo, quello di cui ha potuto beneficiare questa mamma 36enne assunta al nono mese di gravidanza da un’azienda con sede a Mestre di web design e web development in espansione. Dopo un incontro con i vertici dell’impresa, avvenuto un paio di mesi fa – quando la giovane era già entrata nel settimo mese di gestazione – e la promessa di una prossima collaborazione professionale, Martina ha firmato nelle scorse ore un contratto di lavoro con i titolari dell’azienda, Samuele Schiavon e Stefano Serena. E a fare la differenza, è stata proprio l’esperienza vissuta da uno dei due uomini con cui le neo-dipendente ha stipulato il contratto d’assunzione. «Ho rivissuto le difficoltà di mia moglie – ha raccontato infatti Schiavon – aveva un contratto a tempo determinato e quando ha comunicato che aspettava un bimbo è stata lasciata a casa». Anche per questo, allora, spiega il Corriere della sera che ha rilanciato l’esemplare caso, «Martina è stata assunta e subito, in maternità, perché l’accordo è che cominci tra cinque mesi. Samuele Schiavon, il titolare della piccola impresa, e Stefano Serena avevano già visto lavorare la donna qualche tempo fa. In quel periodo lei si occupava della parte commerciale di una grande azienda di vini friulana. E ora che Samuele ha deciso di ampliare il suo team di Mestre, ha pensato proprio a lei e l’ha contattata. L’azienda con sede a Padova e Mestre, che si occupa dal 2010 di realizzare siti ed esperienze digitali in una forma creativa mista tra web design e web development, è in espansione, e Samuele cercava una figura che si occupasse della parte commerciale».

Il plauso di Giorgia Meloni ai due imprenditori

E tra i tanti messaggi di congratulazioni arrivati alla neo mamma assunta incinta, e ai due imprenditori che lo hanno reso possibile, è arrivato anche quello di Giorgia Meloni che, su Facebook ha postato: «Ogni mamma italiana ringrazia Samuele Schiavon e Stefano Serena, i due imprenditori veneti che hanno deciso di assumere Martina Camuffo a 10 giorni dal parto. Martina è stata assunta, messa subito in maternità e tornerà a lavorare tra cinque mesi. Samuele e Stefano hanno scelto di andare controcorrente e di investire sulle capacità di una donna e di una mamma, in una Nazione dove la maternità viene troppo spesso considerata un impedimento piuttosto che un valore aggiunto. Grazie Samuele e Stefano: siamo fieri di voi!».