È Mugabe, 93 anni, il capo di Stato più anziano del mondo: «Non mi ritiro»

Il controverso presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe ha celebrato con sfarzo il suo 93esimo  compleanno e dichiarato di non avere alcuna intenzione di ritirarsi. «La gente è occupata a creare i propri nuovi gruppi dicendo che Mugabe deve andarsene. Ma io mi chiedo, dove mai dovrei andare?», ha detto il più anziano capo di Stato del mondo, respingendo ogni ipotesi di  ritiro in un discorso di oltre un’ora trasmesso in diretta da radio e televisione.

Al potere da 37 anni, Mugabe non ha voluto indicare un successore. Questo compito, ha affermato nel suo discorso, spetta al suo partito Zanu-Pf, da lui criticato per le lotte fra fazioni. Intanto in un paese sempre più impoverito, fa discutere la costosa  festa di compleanno per migliaia di invitati organizzata dal partito a
 atopos, 600 chilometri a sud ovest di Harare, che sarebbe costata due milioni di dollari. Mugabe vi è apparso alla moglie Grace, che appare destinata succedergli.