“Violenza per troppo amore”. Barbara D’Urso si difende: “Fraintesa” (video)

Criticata, messa alla berlina sui social, accusata di fomentare la violenza sulle donne, Barbara D’Urso ha deciso di passare al contrattacco e s’è difesa così, nel corso di Pomeriggio 5: «Da sempre sono contro la violenza sulle donne, la mia frase è stata decontestualizzata». Ma dove nasce la polemica, cosa aveva detto la popolare conduttrice? In collegamento dal Policlinico di Messina, due giorni fa, c’era Ylenia Grazia Boavera, la ragazza di 22enne bruciata sulla porta di casa sua nella città siciliana. Del tentato omicidio pluriaggravato è accusato l’ex fidanzato 25 enne Alessio Mantineo. Ma la ragazza l’ha voluto difendere anche nella diretta con la D’Urso, sostenendo che non sia lui il colpevole di quello che le è accaduto. E lì è scappata la frase, anzi le frasi incrminate, alla D’Urso: «Lo sai che ci sono uomini che per troppo amore o troppa gelosia fanno cose che non vorrebbero fare? Lo sai che ci sono uomini che potrebbero farla una cosa del genere e per troppo possesso». E la ragazza non si smuove: «Lo so che ci sono, ma lui non è in grado di farlo». 
Ma è stata la frase della conduttrice, considerata “giustificazionista”, a scatenare le polemiche sui social, alimentate anche da un pesantissimo post dell’opinionista Selvaggia Lucarellli. «Se c’è un messaggio sbagliato è questo: associare l’amore alla delinquenza – aveva scritto la giornalista -. Perché se dai fuoco alla tua ragazza sei un delinquente. Punto. Non sei troppo innamorato, sei troppo criminale per stare fuori di galera».

La difesa di Barbara D’Urso

«Mi viene attribuita una frase – ha detto oggi la D’Urso  – che viene completamente decontestualizzata in mezz’ora di intervista. La frase è che gli uomini diventano aggressivi per troppo amore. Naturalmente io stavo cercando disperatamente di convincere la ragazza innamorata di questo ragazzo che l’amore, purtroppo, può degenerare e trasformare un uomo innamorato in uno schifoso criminale, una bestia, che va punita e va curata». «Questo io dico da nove anni – ha ribadito la conduttrice – e chi mi segue lo sa molto bene. Quel timbro ‘chi ti picchia non ti ama’ è una frase che da nove anni io dico tutti i giorni qui in diretta e nessuno deve permettersi di pensare che io sono contro le donne. Io sono contro la violenza sulle donne da sempre. Quello non è amore, quelli non sono uomini”. Polemica chiusa? Non contateci, quando ci sono i social di mezzo…