Un’altra Nizza a Gerusalemme: camion travolge soldati. Ucciso l’autista

Non si ferma il terrorismo islamico: almeno quattro persone sono rimaste uccise oggi a Gerusalemme est quando un camion si è schiantato contro un gruppo di persone, tra le quali vi erano soldati israeliani, che stavano scendendo da un autobus. La polizia israeliana, che ha subito definito l’attacco un attentato terroristico, ha reso noto che l’autista del camion, che oggi ha travolto e ucciso almeno 4 persone a Gerusalemme est, è stato ucciso. Oltre alle quattro vittime, tre donne ed un uomo, tutti ventenni, altre 15 persone sono rimaste ferite, una in modo molto grave, nell’attacco che, con una modalità simile a quella degli attacchi di Nizza e Berlino, ha colpito un viale affollato.

La polizia di Gerusalemme: è  terrorismo

“Il terrorista proveniva da Alar Street, ha visto un gruppo di persone che scendevano dall’autobus lungo il viale, e secondo la nostra ricostruzione al momento ha accellerato e li ha travolti”, ha dichiarato la portavoce del della polizia di Gerusalemme, Galit Ziv, secondo quanto riporta il sito Ynet. Il camion aveva una targa israeliana. L’autista del camion che oggi si è schiantato contro un gruppo di soldati israeliani era originario di Gerusalemme est. Lo ha reso noto la polizia israeliana poco dopo l’attacco avvenuto in un viale popolare per le passeggiate lungo nella zona sovrastante la Città Vecchia.

(foto Ynet)