Un “senza fissa dimora” molesta tre ragazze e colpisce un loro amico

Le ha avvicinate mentre scendevano dal treno, sui binari. Poi le ha seguite, rivolgendo loro alcune avances sessuali, toccandosi e tentando di baciarle.E’ successo la scorsa notte in stazione a Savona dove un uomo, un 55enne senza fissa dimora,ha tentato di approcciare così tre studentesse ventenni che stavano scendendo da un treno appena arrivato in città.

Il “senza fissa dimora” aveva un coltello da cucina

Le giovani, spaventate, hanno chiesto aiuto a tre ragazzi coetanei che avevano viaggiato con loro, a bordo dello stesso treno. Quando i tre hanno raggiunto l’uomo e gli hanno chiesto spiegazioni, il 55enne ha tirato fuori un coltello da cucina e tentato di colpire uno dei giovani all’addome.Ferite schivate, il ragazzo è rimasto illeso e i fendenti hanno colpito solo il suo giubbotto. In tre sono poi riusciti a mettere in fuga l’uomo e a chiamare i carabinieri.

L’intervento dei carabinieri

Sul posto i militari del nucleo radiomobile che hanno rintracciato, identificato ed arrestato l’uomo.Si tratta di una persona senza fissa dimora, ufficialmente di Asti. In manette, dovrà rispondere di tentata violenza sessuale, tentato omicidio, minacce e porto illecito di arma.L’uomo è stato trasferito nel carcere di Marassi a Genova.