Trump accende la speranza: «Sarò il più grande creatore di lavoro della Terra»

Se le leadership politiche nascono da una visione grandiosa , non c’è di dubbio che Trump ce la stia mettendo tutta per affermare proprio un modello assai ambizioso. Obama vinse le lezioni nel 2008 con lo slogan “Yes we can”. Oggi, dopo nove anni, la parola chiave di Trump si chiama “lavoro”. Ed è la parola fondamentale in questi anni di crisi.  Ecco cosa dice il nuovo presidente alla sua prima conferenza stampa dopo al vittoria nelle presidenziali. «Sarò il più grande creatore di  posti di lavoro che Dio abbia mai messo sulla terra». Trump, all’inizio del suo mandato, punta quindi a restituire la speranza nei settori più sfiduciati della classe media e della clssa operaia degli Usa 

Trump ha ricordato anche di aver incontrato in questo periodo tanti importanti  industriali che «se non avessi vinto le elezioni, sarebbero andati a  investire altrove».«Non succederà più» che le aziende  possano spostare le loro fabbriche in Messico e poi vendere i loro  prodotti negli Usa. E, tanto per essere più esplicito, ha annunciato «dazi  salati».

Non poteva certo mancare un riferimento alle polemiche di questi giorni sui presunti hackeraggi russi e all’ultima ondata di fango venuta dall’intelligence americana. Sul primo punto ha ammesso la possibilità di atti di pirateria informatica.”Per quanto riguarda l’hacking penso siano stati i russi”, ha affermato, aggiungendo che vi sono stati però attacchi  informatici anche “da altre persone e altri paesi”. Il presidente  americano eletto ha poi ribadito l’accusa al Comitato Nazionale  Democratico di non essere stato in grado di difendersi dai  cyberattacchi. Poi Trump ha scherzato.”Ho molta paura di germi e batteri”. Così ha liquidato le rivelazioni sulle presunte pratiche  sessuali delle quali sarebbe stato protagonista durante un suo  soggiorno a Mosca. Le rivelazioni sono contenute in un dossier di  intelligence pubblicato da BuzzFeed e la cui veridicità non è stata confermata.

Certo è che Trump si sta dimostrando capace di accendere speranze potenti. Ed è forse per questo che stanno tentando di sbarragli la strada in ogni modo.