Tre furti in 15 giorni, a Roma spunta il ladro da record: romeno, nullafacente

Un record, a modo suo, di cui magari andare poco orgoglioso ma a quanto pare il romeno arrestato ieri, per l’ennesima volta, pare non abbia particolari remore morali. Tre furti in in soli 15 giorni, questo il piccolo primato personale del ladro per il quale sono scattate di nuovo le manette:  46 anni, nullafacente e senza fissa dimora, con diversi precedenti penali specifici, lo scorso pomeriggio è stato arrestato ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro, all’interno del centro commerciale Porta di Roma. L’uomo per l’ennesima volta, convinto di poterla fare franca, dopo aver prelevato diverse bottiglie di superalcolici dagli scaffali di un ipermercato, per un valore di circa 400 euro, ha tentato di oltrepassare le casse dell’esercizio commerciale senza pagarle. Chiaramente l’azione maldestra dello straniero non è passata inosservata e dopo pochi minuti è stato accerchiato dai dipendenti della sicurezza interna.

Un ladro da record che puntava ad abiti e liquori

Addosso all’uomo i Carabinieri intervenuti hanno rinvenuto l’intera refurtiva, che è stata riconsegnata al responsabile del negozio, mentre il 46enne è stato portato in caserma. Nella banca dati in uso alle Forze dell’ordine, i militari hanno poi scoperto che solo pochi giorni prima, il 10 gennaio, era stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Roma Trastevere, perché aveva rubato oltre 200 euro di capi di abbigliamento da un centro commerciale di viale Trastevere e qualche giorno prima ancora, il 31 dicembre 2016, in zona San Paolo, sempre all’interno di un esercizio commerciale, approfittando di un momento di confusione creatosi all’interno del supermercato, aveva sempre cercato di rubare bottiglie di alcolici.