Torino, chiusi otto “compro oro”: le colf rubavano oggetti di valore (video)

La polizia di Torino ha chiuso otto “compro oro” che facevano capo alla stessa società. Colf infedeli rubavano monete antiche e oggetti di ingente valore che poi venivano rivendute all’estero. La storia è stata ricostruita dagli agenti del commissariato San Paolo di Torino e ha portato alla denuncia di due italiani per ricettazione in concorso e a quella di furto aggravato per due colf. La polizia ha scoperto che nei registri dei metalli preziosi non c’era alcuna traccia. L ’inchiesta è nata dopo la denuncia di un collezionista di monete antiche derubato a più riprese lo scorso anno dalla colf: grazie a una telecamera nascosta ha scoperto che la donna  rubava le monete un po’ alla volta. La donna poi le rivendeva a poco prezzo a un negoziante di “compro oro”.