Spacciatore e rapinatore di negozietti armato di bastone: arrestato a Roma

In casa sua hanno trovato diverse dosi di hashish già pronte per essere smerciate, ma A.D.S.P.M. , un portoghese di 23 anni, noto alle forze di polizia, è finito nel mirino degli agenti di Roma per un motivo diverso dalla droga: il giovane si era dato alla nuova attività di ladro nei piccoli negozi gestiti da stranieri

Le rapine con bastone ai negozi di stranieri

La prima vittima è stata il gestore bengalese di un negozio di alimentari sulla circonvallazione Gianicolense, a Monteverde. Il giovane, dopo aver preso della merce, si è rifiutato di pagare e, per fuggire, ha minacciato l’uomo. Poi, mentre la polizia lo stava già cercando in zona, è entrato in un altro negozio, dove ha minacciato il gestore con un bastone di ferro per farsi dare l’incasso. L’uomo ha rifiutato di consegnare i soldi e ne è nata una colluttazione, interrotta dall’arrivo dei poliziotti. 

In casa diverse dosi di hashish

Il giovane quindi è stato fermato e portato in commissariato per accertamenti. Dopo aver identificato il ragazzo, la polizia ha effettuato una perquisizione della sua abitazione, dove sono stati sequestrati un coltello a serramanico e numerose dosi di hashish pronte per lo smercio. Il 23enne è stato arrestato per estorsione, tentata rapina aggravata e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.