Roma, sgombero del centro sociale. E in soccorso arriva l’assessore

Momenti di tensione in via Ostiense per lo sgombero del centro sociale Alexis Occupato. Sul posto i vigili urbani e la polizia. Una trentina di persone si è barricata all’interno del palazzo, di proprietà dell’Acea, per evitare lo sgombero che sarebbe legato anche a motivi di sicurezza visto che il palazzo sarebbe pericolante. All’esterno del centro sociale si sono raccolti alcuni simpatizzanti e il quartiere è rimasto interamente bloccato. Sul posto anche alcuni consiglieri comunali e l’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini. 

Gli occupanti saranno trasferiti in un deposito Atac

Dopo ore di trattative, riferisce il sito di radio Onda d’urto, è stata trovata una soluzione, che gli occupanti vogliono però firmata dallo stesso assessore Berdini: gli occupanti saranno trasferiti in un vecchio deposito abbandonato di Atac nel fine settimana. Contemporaneamente nell’attuale stabile di via Ostiense partirebbero i lavori di autorecupero.