Roma, botte a un ambulante e sputi agli agenti: arrestati due rom

Roma fuori controllo. Due rom si aggiravano con bottiglie di birra, ubriachi fra le bancarelle tra via di Acilia e di via Girolamo da Montesarchio. Sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato di Ostia e del Reparto Volanti. Questi, dopo essersi avvicinati al banco di un giovane magrebino, lo hanno colpito con un pugno ai genitali e, una volta a terra, hanno continuato a picchiarlo. Il tutto per rubare calzini.

Roma, i due rom avevano già precedenti 

Roma è sempre più nelle mani di bande di extracomunitari. I due stranieri, di età compresa fra i 22 e i 25 anni, hanno desistito dalla loro azione criminosa solo alla vista degli agenti, e malgrado il loro tentativo di fuggire, sono stati bloccati pochi metri più avanti. Uno di questi ha iniziato a sputare contro gli agenti, asserendo di essere affetto da TBC e HIV, patologie poi escluse dai successivi accertamenti sanitari. Accompagnato negli uffici di Polizia, sia lui che il suo complice sono risultati entrambi con precedenti penali e  dovranno rispondere di fronte all’autorità giudiziaria del reato di rapina aggravata in concorso.