Renzi? A Ortisei c’è chi dice «No, grazie». E scoppia il caso

Ha suscitato qualche polemica, a Ortisei, il gesto anti-renziano di un commerciante: sulla vetrina ha messo un cartello con la foto dell’ex presidente del Consiglio e sopra la scritta «Nein, Danke», «No, grazie». Il punto vendita, un negozio di ottica, si trova nel centro cittadino, proprio a ridosso dell’albergo scelto da Matteo Renzi per la sua vacanza natalizia nella nota località sciistica della Val Gardena. 

Contro Renzi «un gesto poco elegante»

A caso esploso il proprietario dell’ottica ha rifiutato di rilasciare commenti e non ha neanche voluto dire se il segretario del Pd fosse entrato nel suo negozio. Sulla vicenda è intervenuto, invece, il sindaco della cittadina, Tobia Moroder, parlando di «un gesto poco elegante che si commenta da solo». «In una vallata che punta sul turismo di qualità e sull’accoglienza verso tutti i nostri ospiti, che a loro volta ci riconoscono un’ottima ospitalità, mi dispiace che il gesto di un singolo vada a rovinare questo quadro», ha aggiunto il primo cittadino, eletto con una civica.

Il sindaco difende l’ospitalità di Ortisei

«Non condivido affatto quel gesto che dal mio punto di vista è inaccettabile», ha quindi proseguito Moroder, sottolineando che «ci sono tante persone che lavorano anima e corpo per garantire il massimo dei servizi e mi dà fastidio che prese di posizioni così personali diventino pubbliche». Nessun dubbio, poi, sul fatto che «sarebbe giusto» se il negoziante si scusasse. Quanto a Renzi, «l’ho sentito brevemente per telefono, per fargli un saluto. È stata l’occasione – ha spiegato il sindaco di Ortisei – per dargli il benvenuto e augurargli di trascorrere bene le sue meritatissime vacanze».