Puglia flagellata, continua nevicare, scuole chiuse. La neve sui trulli (Video)

 

La spettacolare coltre di neve sui Trulli di Alberobello fa contenti i turisti per lo scenario incantato che si profila, ma ben altri sono i disagi che si annunciano per chi sta vivendo un’ondata di neve senza precedenti. Le scuole di molte città della Puglia sono e e in diversi casi rimarranno chiuse anche domani a causa del maltempo che ha colpito la regione negli ultimi giorni. Lo hanno deciso i sindaci che hanno emesso specifiche ordinanze. A Bari e Taranto stop anche domani, a Lecce, Brindisi, Barletta, Andria, Trani per il momento solo oggi. Fa eccezione, tra i capoluoghi di provincia, Foggia dove il sindaco Franco Landella ha disposto l’accensione straordinaria degli impianti di riscaldamento da ieri. La Puglia è tra le regioni più flagellate dal maltempo e sono attese nuove nevicate, fino a quote pianeggianti/costiere della Puglia centro-settentrionale, con apporti al suolo generalmente moderati, mentre nei settori meridionali, gli apporti al suolo saranno da deboli a moderati. La fase di maltempo sarà ancora caratterizzata da forte vento e da temperature molto basse che determineranno la formazione di ghiaccio specie nelle aree interessate dalle precipitazioni. 

Neve, collegamenti ferroviari interrotti

Sono ancora interrotti i collegamenti ferroviari delle Ferrovie appulo-lucane, la linea che dal capoluogo pugliese, penetra in provincia, da Toritto verso Altamura – Gravina – Matera. Saranno garantiti i servizi ferroviari da Bari a Toritto e viceversa. I collegamenti automobilistici nelle aree di Bari e di Matera non saranno effettuati a causa dell’attuale quadro meteorologico, delle criticità del manto stradale, nonché nel rispetto della disposizione della Prefettura sulla interruzione della viabilità delle strade
interessate dal servizio Fal. Una situazione che continuerà praticamente a tenere isolati centri popolosi come Altamura, Gravina e Matera, visto che anche la strada statale 96 è sostanzialmente impraticabile specie nelle ore notturne, per il ghiaccio, gli accumuli di neve e la presenza di automobili lasciate sui lati della carreggiata dopo che gli automobilisti avevano constatato l’impossibilità di proseguire. Si sta lavorando ad aprire e a rendere praticabile una corsia sulla statale. Funziona l’aeroporto di Bari anche se la società che lo gestisce raccomanda di arrivare nello scalo in anticipo.

Ospitate 347 persone senza fissa dimora

Alle immagini spettacolari fanno fa contraltare i disagi. L’altra notte in 7 sono stati accolti nel padiglione a  seguito dell’intervento e accompagnamento da parte degli operatori del Pronto Intervento Sociale e dei volontari di In.Con.Tra, che ha coordinato in questi giorni il presidio in Stazione centrale. Nel complesso sono state ospitate 347 persone senza fissa dimora e in stato di fragilità, che in queste notti hanno dormito e consumato un pasto caldo nei centri di accoglienza cittadini (Andromeda, Chill
House, Don Vito Diana, Villa A.T.A., Croce Rossa e Fiera del Levante).