Primavalle, rissa tra stranieri ubriachi. Alemanno: «Roma non merita questo»

Attimi di panico, l’altra sera, nel popolare quartiere Primavalle di Roma, dove in strada è esplosa una rissa tra stranieri. Per l’episodio sono stati fermati quattro stranieri, un romeno e tre indiani, di età compresa tra i 34 e i 43 anni. 

A Primavalle una rissa tra stranieri

Intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 112, i carabinieri hanno bloccato i quattro protagonisti della rissa, mentre erano ancora intenti a colpirsi a calci e pugni. I fermati erano sotto l’effetto dell’alcol. Dopo essere stati medicati al pronto soccorso del Fatebenefratelli per contusioni varie, sono stati portati in caserma e formalmente arrestati in attesa di essere portati davanti al giudice del rito direttissimo, con l’accusa di rissa aggravata.

«Roma non merita questo declino»

«La rissa tra stranieri scoppiata a Primavalle mette in evidenza come Roma stia diventando una sorta di far west a cielo aperto, dove i cittadini sono sempre di più in pericolo», hanno commentato l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno e il portavoce romano di Azione nazionale Giorgio Ciardi. «La sicurezza dovrebbe costituire una priorità per l’amministrazione 5 Stelle eppure – hanno proseguito – la sindaca Raggi sembra occupata a fare ben altro piuttosto che a occuparsi di garantire protezione ai romani e ai turisti. Roma – hanno concluso – non merita questo declino».