Per anni prega Sant’Antonio. Ma era una statuina del Signore degli Anelli

Pensava fosse Sant’Antonio e, da fervente cattolica, una nonnina brasiliana ha rivolto per anni le sue preghiere alla statuina che credeva santa. Poi ha scoperto grazie a una nipote che  l’immagine non era del popolare santo, già teologo portoghese, ma di Elrond, personaggio del Signore degli Anelli, esattamente signore di Gran Burrone.

La nipote si è accorta dell’errore

 Ad accorgersene è stata la nipote della donna, la truccatrice Gabriela Brandão che guardando da vicino la figura ha notato qualcosa di strano. Una ricerca su Google ha poi tolto ogni dubbio: Sant’Antonio non c’entrava nulla con la statuina che raffigurava ‘solo’ l’immagine del potente elfo, padre di Arwen, nato dalla penna di Tolkien e portato sul grande schermo da Peter Jackson. In effetti Elrond non fa mancare il suo appoggio alla Compagnia dell’Anello ma non certo in quanto intercessore presso Dio. E ciò nonostante Tolkien fosse anche lui un convinto cattolico. 

La vicenda commentata da Ian McKellen

Divertita dall’accaduto, Gabriela ha poi deciso di condividere la storia su Facebook. Inutile dire che il post con la svista della devota nonnina è diventato in brevissimo tempo virale, arrivando fino a Sir Ian McKellen, monumento del cinema britannico e interprete di Gandalf nella trilogia cinematografica. “Una donna in Brasile – ha scritto l’attore sulla pagina Facebook ufficiale commentando la notizia – apparentemente ha pregato per Elrond pensando si trattasse di sant’Antonio. Si è trovata da sola un’altra figura a cui rivolgere le preghiere”.