Parigi, i rapinatori di Kim Kardishian hanno un volto: arrestati 16 sospetti

Anche quando non è per il sio impegno social o per questioni legate ai suoi affaire sentimentali, Kim Kardashian trova comunque il modo di far parlare di sé e di dominare incontrastata il web. Stavolta, allora, la diva social non è al centro del gossip per problemi di cuore e o per un nuovo – peraltro già rilanciato online –desiderio di maternità…

Rapina alla Kardashian: arrestate 16 persone

No, la prosperosa protagonista dell’agorà internetica è tornata a far parlare di sé a proposito della rapina da lei subita lo scorso ottobre a Parigi, quando, ospite della capitale francese per la settimana della moda, Kim Kardashian era stata assalita nel sontuoso appartamento in cui risiedeva da cinque uomini vestiti da poliziotti che, dopo averla legata e imbavagliata, la derubarono di 9 milioni di euro in gioielli, tra cui il suo prezioso – e non solo affettivamente aparlando – anello di fidanzamento. Per quella violenta rapina a mano armata, di cui giusto pochi giorni fa la 35enne moglie del rapper Kanye West, in lacrime, ha raccontato alcuni particolari – «stavano per spararmi alla schiena, non avevo vie d’uscita», ha detto nel corso di Keeping Up With A Kardashians, il reality realizzato sulla sua famiglia – ben sedici persone sono state arrestate oggi in Francia.

Fondamentali le tracce lasciate dai ladri nella fuga

A riferirlo, allora, la BfmTv che avrebbe appreso la notizia da fonti giudiziarie, aggiungendo che i fermi sono avvenuti nel corso della notte nel dipartimento della Senna-Saint-Denis e a Parigi. Per tutti loro, dunque, finiti al centro dell’inchiesta, le accuse vanno dalla rapina a mano armata, al equestro di persona e all’associazione a delinquere. Secondo Europe 1, ad incastrare i malviventi sono stati alcuni indizi che avevano lasciato nella loro fuga, tra cui un’impronta digitale trovata sul luogo del furto, e un ciondolo perso e poi trovato da un passante.