Ore di ansia per una mamma di Roma: il figlio annuncia il suicidio via sms e scompare

Ansia. Paura. Angoscia. Senso d’impotenza: deve aver provato davvero di tutto la madre di un 27enne romano che ieri, allontanatosi da casa nel pomeriggio, dopo aver inviato alcuni sms di addio, preannunciandole l’imminente suicidio, ha smesso di rispondere al cellulare, svanendo nel nulla. 

27enne annuncia il suicidio via sms e scompare

La madre ha immediatamente chiamato il 112 e alcune pattuglie della Polizia di Stato hanno iniziato subito le ricerche del ragazzo che nel giro di breve è stato localizzato. Intorno alle 16, infatti, il personale della sala operativa della Questura ha segnalato agli agenti che il telefonino in uso al 27enne risultava agganciato, grazie al sistema della geolocalizzazione, da una cella situata sulla via Litoranea. Le ricerche quindi si sono concentrate nella zona compresa tra la stazione “Cristoforo Colombo” e l’“Ottavo Cancello”.

Le ricerche della polizia e la geolocalizzazione

Diretti sul litorale romano, proprio all’altezza di uno stabilimento balneare, i poliziotti del commissariato di Ostia, grazie anche alla descrizione del giovane scomparso fornita dalla madre, sono riusciti a rintracciarlo tra le sterpaglie, solo, rabbuiato e sicuramente bisognoso di aiuto. Malgrado una prima resistenza al dialogo l’uomo, dopo una breve ma efficace conversazione con gli operatori, si è tranquillizzato ed è salito sulla volante della Polizia che lo ha riportato dalla madre che era – come immaginabile – in uno stato di forte apprensione. A quanto trapelato, dunque, ora è già stata allertata una struttura specializzata, pronta ad occuparsi del giovane per le cure del caso.