Neve, auto bloccate e paura, Italia in ginocchio: ecco le immagini (Video)

Continua l’ondata di maltempo al centro sud. Neve e freddo non accennano ad allentare la morsa sopratutto sulle zone appenniniche. Nelle immagini i Vigili del Fuoco al lavoro per liberare alcune auto fiunite fuori strada a causa di neve e ghiaccio. Nelle prossime ore sono previste ancora nevicate.

E’ in corso un avviso di criticità valido fino alle ore 12 di mercoledì 18 gennaio emesso dal Centro Funzionale della Regione Toscana: codice arancio per rischio vento per tutto il territorio metropolitano e codice arancio per rischio neve per il territorio dell’Alto Mugello. Nel corso della notte i vigili del fuoco hanno svolto principalmente
interventi per oggetti pericolanti a seguito del forte vento. Nelle ultime 24 ore i vigili del fuoco in Toscana hanno effettuato complessivamente 267 interventi di soccorso.

Sull’A14 Bologna-Taranto sono in corso le operazioni per ripristinare entro la mattinata di domani la viabilità della tratta tra Pescara Ovest e Lanciano, chiusa in entrambe le direzioni, a causa di una straordinaria nevicata che ha provocato la caduta di un cavo della rete Terna ad alta tensione che si è posato sulla carreggiata. Lo rende noto Autostrade per l’Italia. “Ieri i cedimenti di cavi a media tensione di Enel avevano interessato in più punti la A14 tra Ortona e Val di Sangro ma in questi casi le condizioni atmosferiche hanno consentito un intervento più agevole delle squadre limitando la durata delle temporanee chiusure autostradali”

La Sardegna si è svegliata sotto una cortina di neve e ghiaccio, sferzata da forti raffiche di gelido maestrale. Innevate le cime del Gennargentu, le catene montuose dell’Ogliastra, della Gallura e della Baronia, ma la neve ha fatto la sua comparsa anche a quote collinari basse. Temperatura a -5 durante la notte a Fonni (Nu). Dopo l’abbondante nevicata a Nuoro i fiocchi bianchi sono arrivati anche a Sassari: innevate le cime del sud dell’Isola, quelle del Monte Linas (Medio Campidano), Serpeddì, Sette Fratelli e Is Cannoneris nell’hinterland di Cagliari.