Nella bufera c’è anche chi gioca a farsi “inghiottire” dalla neve (video)

Continua l’emergenza maltempo che sta interessando le regioni del centro Italia. Continua a nevicare su Marche, Abruzzo e Molise e oltre alla neve ora è anche la pioggia a creare problemi. Neve anche nell’Appennino centrale, meridionale, zone interne di Lazio e Campania e stanotte anche sulla pianura Toscana, seppure debole e sparsa. Emergenza neve in Abruzzo, dove gli accumuli di neve stanno diventando eccezionali, spiega iLMeteo.it, dove a quote collinari si potranno superare i 2 metri. Neve anche sulla Sardegna orientale sopra i 500 metri.

Viabilità in tilt a causa della neve

Uomini e mezzi dell’Anas stanno intervenendo ininterrottamente su numerosi tratti stradali in Abruzzo, Umbria, Marche, Emilia Romagna e Toscana per garantire la transitabilità e prevenire disagi alla circolazione. Sulla strada statale 3bis Tiberina (E45) sono stati riaperti i tratti tra Cesena Nord e Pieve Santo Stefano, dove il transito è consentito solo ai veicoli leggeri dotati di dispositivi antisdrucciolevoli, e tra Bagno di Romagna e il confine con la Toscana. In Abruzzo sulla strada statale 16 “Adriatica” è chiuso il tratto in corrispondenza del km 473,800 in località San Donato, nel comune di Ortona in provincia di Chieti, a causa di una frana provocata della forte ondata di maltempo. Il traffico viene deviato con indicazioni in loco. Sulla statale 80 del Gran Sasso è stato chiuso il tratto in corrispondenza del km 57,000 a Montorio al Vomano in provincia di Teramo. Da stanotte sono chiusi sulla statale 260 ‘Picente’ il tratto al km 27,000 nei pressi di Montereale (L’Aquila) e sulla statale 696 ‘del Parco Regionale Sirente-Velino’ il tratto dal km 0 al km 13 nel comune di Tornimparte, in provincia de L’Aquila. I più contenti sono solo i frequentatori delle località sciistiche, coperte da abbondanti nevicate, con qualche bambino che si diverte a “scomparire” sotto la neve…