Nasce Fronte identitario: coordinerà i circoli sovranisti e tradizionalisti

Si terrà domenica 22 gennaio alle 10, presso il Conference center Sala Da Feltre a Roma, l’iniziativa del Fronte identitario, promossa dai movimenti “Mille patrie’, ‘Patria’ e ‘Riva destra’, che spiegano: “Non siamo un partito, non puntiamo a milioni di voti, ma vogliamo essere uno stimolo e una speranza per rianimare dalla base militante una destra ancora asfittica e alla ricerca di una strada, dopo gli errori gravi di chi l’ha disgregata”. L’appuntamento ha lo scopo di creare un coordinamento delle forze e dei circoli identitari italiani e si presenterà “il comune denominatore tra decine di movimenti provenienti da tutto il territorio nazinale”.

Un Fronte identitario e tradizionalista 

“Hanno annunciato -prosegue la nota- la loro presenza Giancarlo Giorgetti, deputato e vice segretario federale della Lega Nord e Giovanni Donzelli, consigliere regionale e vice responsabile nazionale dell’Organizzazione di Fratelli d’Italia, a testimonianza del fatto che noi vogliamo costruire tutti insieme quel Fronte Identitario tradizionalista e anti-globalista, che nel mondo cresce ovunque”. 

Ecco chi sarà presente

Gli organizzatori spiegano infine “che il terreno comune di queste entità è la difesa del territorio (localismo), per la riconquista della sovranità e dei valori tradizionali. La maggior sfida che questa nuova alleanza attende, consisterà nel presentare concetti come tradizione e comunitarismo in termini di concrete proposte politiche”. “Arriveranno -continua la nota- tra gli altri, i rappresentanti di Noi per l’Italia (Milano), Orizzonti Ideali (Lombardia), Il Talebano (Milano), Prima Noi (Vicenza), Popolo della Vita (Firenze e Roma), Triskelium (Umbria), Fronte della Famiglia (Roma), Destra popolare (Roma), Aprilia in Prima Linea (Latina), Comunità campana (Napoli, Salerno e Avellino), Primavera Irpina (Avellino), Spina nel fianco (Potenza), Uniti per Taranto (Taranto) e Cervantes (Catania)”.