Messina, lei lo lascia e lui le dà fuoco: in fin di vita giovane di 22 anni

Accade a Messina: Lei lo lascia, lui prova ad ucciderla cospargendola di benzina e dandole fuoco. E’ stato fermato il giovane di 24 anni, A.M., accusato di avere dato fuoco alla sua ex fidanzata di 22 anni, rimasta gravemente ferita per le ustioni riportate. Il ragazzo è stato fermato dagli agenti della squadra mobile. L’accusa è di tentato tentato omicidio. È accaduto nella città dello Stretto. La colpa della giovane di 22 anni di Messina, A. M., agli occhi del suo aggressore sarebbe che due mesi fa lo avrebbe improvvisamente lasciato. Adesso la vittima  è ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico di Messina con ustioni sul 60% del corpo. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo avrebbe suonato il campanello della casa della ex, l’avrebbe spinta in casa e le avrebbe versato addosso una tanica di benzina dandole fuoco. A chiamare i soccorsi sono stati i parenti della ragazza, che hanno anche provato a spegnere le fiamme che avevano subito avvolto il corpo della giovane ragazza. L’aggressore è riuscito a fuggire ma poi la polizia e i carabinieri di Messina sono riusciti a fermarlo.