Meloni: riscopriamo l’orgoglio italiano rendendo omaggio al Tricolore

“Il valore dell’unità nazionale, basato naturalmente sull’importanza della storia comune, va considerato non tanto con uno sguardo al passato ma verso il futuro”, sulla “capacità di costruire il futuro concreto del nostro popolo”. Queste le parole del capo dello Stato, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia per il 220esimo anniversario della nascita del Tricolore al Teatro Valli di Reggio Emilia.  Il presidente della Repubblica ha passato in rassegna il reparto d’onore in piazza Prampolini e ha ascoltato l’inno nazionale per la cerimonia dell’alzabandiera.”Il Tricolore – ha aggiunto Mattarella – contiene ed esprime il valore della nostra unità nazionale. Ha accompagnato le varie fasi della storia del nostro Paese”.

Il Tricolore, è l’auspicio di Giorgia Meloni, sia emblema dell’Italia unita, libera e sovrana che i nostri padri hanno costruito per noi e che noi lasceremo ai nostri figli. “Anche quest’anno mostriamo a tutti l’orgoglio di essere figli d’Italia: cambiamo la foto profilo con il Tricolore o pubblichiamo un Tricolore sulla nostra bacheca”, ha scritto su Facebook la leader di Fratelli d’Italia.  Questo, aggiunge, “per dire simbolicamente che la sovranità appartiene solo e soltanto al popolo, che difendere il made in Italy vuol dire difendere gli interessi della nostra Nazione, che le aziende italiane vanno sostenute e non svendute e delocalizzate all’estero, che i governi sono espressione della volontà degli italiani e non burattini nelle mani delle lobby e dei poteri forti. Oggi lo ribadiamo sui social colorando le nostre bacheche, il 28 gennaio lo urleremo in piazza a Roma. Viva l’Italia, viva il Tricolore”.