Meloni: «Berlusconi? Non c’è spazio per le ambiguità. Il voto è necessario» (video)

 

«Siamo l’Italia che vuote tornare a votare». Fdi, Lega e parte di Forza Italia in piazza per dar voce all’Italia sovrana. Al corteo partito da piazza della Repubblica,
guidato da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, partecipano migliaia di persone, militanti, simpatizzanti, italiani senza etichette. E’ il primo appuntamento di piazza del centrodestra dopo il 4 dicembre. Sono presenti anche rappresentanti delle regioni colpite dal terremoto. Palloncini tricolori e in testa al corteo lo striscione.’Siamo l’Italia sovrana’. “Siamo pronti per andare a votare il 23 aprile cosi il 25 festeggiamo la liberazione…”, scandisce  Matteo Salvini in piena sintonia con la leader di FdI Giorgia Meloni, che dice: “Bisogna andare al voto alla prima data utile“. “Berlusconi frena su voto? Bisogna andare a votare, ce lo chiedono gli italiani. Il nostro perimetro di valori e programmi  è chiaro: il voto è necessario e gli italiani lo vogliono”. Non c’è spazio per le ambiguità. Tra gli striscioni uno maxi esposto da gioventù nazionale con sopra la scritta ‘Buffoni di corte’ e la faccia del premier e vari ministri. Fedeli è definito il giullare, Gentiloni lo sfigato, Saviano il tuttologo, Grillo il matto, Alfano l’equilibrista, Renzi il cantastorie.