Matteoli: “Trenitalia sospenda i rincari degli abbonamenti”

«Mi pare che l’audizione dell’amministratore delegato di Fs sia stata utile, in quanto si è aperto un dialogo tra le Istituzioni e l’Azienda di Stato sul rincaro degli abbonamenti dell’Alta Velocità». Questo il commento di Altero Matteoli, presidente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni, dopo l’audizione dell’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini.

Matteoli: “Pendolari Fs penalizzati dai rincari”

«Da una parte – continua l’ex ministro delle Infrastrutture – l’ingegner Mazzoncini ha indicato un percorso condivisibile per affrontare e risolvere definitivamente le problematiche emerse relativamente ai pendolari che viaggiano sull’Alta velocità ferroviaria, dall’altro c’è stata la richiesta generalmente condivisa in Commissione, affinché Trenitalia sospenda, in attesa del tavolo con le Regioni e il Governo, i rincari degli abbonamenti».

Matteoli: “Ora si lavori nell’interesse dei cittadini”

«Se quanto discusso nella sede parlamentare si realizzerà nelle prossime ore, e poi nelle settimane successive, avremo fatto tutti, azienda e istituzioni, un buon lavoro nell’interesse dei cittadini», indica ancora Matteoli.

Mazzoncini alla Commissione presieduta da Matteoli

Dal canto suo, Mazzoncini ha detto che si sta lavorando «per trovare qualche soluzione, che possa ridurre un po’ questa difficoltà» per i pendolari dell’alta velocità, per “mitigare” gli aumenti degli abbonamenti. «Non vuol dire congelare gli abbonamenti ma trovare una soluzione diversa».