Massimo Troisi non si dimentica: arrivano nuovi omaggi (video)

Un tributo a Massimo Troisi nella sua città, San Giorgio a Cremano, alle porte di Napoli. L’idea è di Jorit Agoch, street artist che a Napoli ha già realizzato il murales della bambina nel quartiere Ponticelli, del San Gennaro “operaio” a Forcella e di Fedez a Pianura. Agoch dipingerà Massimo Troisi su un’intera facciata del Palaveliero, palazzetto dello sport di San Giorgio a Cremano. A finanziare l’opera la Flat Sport srl, il Comune di San Giorgio a Cremano e sponsor provenienti da tutta Italia.

Troisi e i graffiti di Jorit Agoch

Jorit Agoch, italo-olandese nato e cresciuto a Napoli, si è fatto conoscere per i suoi graffiti dal livello tecnico molto elevato. Nella
realizzazione del murales di Massimo Troisi userà la vernice a spruzzo e sarà in grado di offrire un forte impatto visivo. Sulla facciata
esterna del Palaveliero Jorit Agoch non dipingerà solo il volto dell’artista, ma anche tre delle principali scene dei suoi film. Un’immagine sarà quella del “miracolo”, scena tratta da Ricomincio da tre, primo film diretto dal regista Troisi, con Lello
Arena; sul murales comparirà anche la scena della lettera dal film Non ci resta che piangere con Roberto Benigni, l’ultima sarà tratta
dal Postino con il bacio tra Mario, Massimo Troisi, e Beatrice, Mariagrazia Cucinotta.

L’iniziativa a San Giorgio a Cremano

L’iniziativa, secondo Massimo Palmentieri, socio Flat Sport, è «un’opportunità per l’intera comunità di San Giorgio per essere stata
protagonista di un evento che è già entrato nella storia della nostra terra. L’omaggio, attraverso l’incredibile tratto di un ineguagliabile street artist come Jorit, dell’uomo che più abbiamo amato in assoluto, nato e cresciuto qui, Massimo Troisi. E la consapevolezza di
aver esaudito un desiderio, quello della comunità stessa, aver ancora una volta riportato San Giorgio a Cremano tra i comuni più conosciuti della Campania per il valore culturale ed artistico».